12. gennaio 2017
E’ una domanda che mi viene fatta spesso quando leggo i Tarocchi o quando faccio le costellazioni. Le persone sono abituate a chiedere se nel loro futuro ci sarà quello che in questo momento gli manca. Sono abituate a sperare, ovvero a credere o confidare che qualcosa di buono accadrà nella loro vita. Ma chi determina cosa accade o accadrà nella tua vita ? tu ? il destino ? il caso ? Dio ? E’ bello credere che siamo noi a determinare ciò che ci accadrà, ma non è cosi per il 99%...
26. gennaio 2016
Quando c'è un problema occorre chiedersi: perché voglio che mi accada questo problema ? Ad esempio se temo che il mio partner mi tradisca, mi devo chiedere: perché voglio che il mio partner mi tradisca ? oppure se temo di rimanere povero, mi devo chiedere: perché voglio rimanere povero ? Secondo A. Jodorowsky dietro a una paura c'è un fortissimo desiderio represso, un desiderio inaccettabile e vergognoso per la coscienza. Se ho paura di rimanere sola dietro potrebbe esserci il desiderio di...
02. giugno 2015
Il TEMPO è una delle cose più preziose che si ha. Il Sistema tende a vampirizzare non i tuoi soldi ma il tuo Tempo. Chi dice: "Non ho tempo" si sente una vittima di qualcuno che glielo toglie. Dire non ho tempo significa giustificare e nascondere il fatto che non si ha voglia di fare delle cose che andrebbero fatte dando la colpa al tempo che non si ha. È meglio dire "ho tutto il tempo che voglio" ma non ho voglia di fare questo o quest'altro, almeno non si alimenta il senso di colpa e ci si...
02. giugno 2015
Dice una preghiera cattolica: "Maria concepita senza peccato, prega per noi". Anche se non la recitiamo più il suo programma è nel nostro sistema inconscio perché lo hanno recitato generazioni. Il concepimento, ovvero il sesso, è associato al peccato. Il sesso è stato interpretato dai preti (di tutte le religioni) come qualcosa di sbagliato affinché le persone vivano nella colpa (in quanto il sesso è praticato da tutti) per renderli deboli, tristi e terrorizzati dalla punizione (da un...
25. maggio 2015
Saper ringraziare è un segno di salute spirituale...
25. maggio 2015
Una volta se mangiavi molto c'era il peccato di gola e non piacevi a dio. Adesso se mangi molto c'è il peccato di ingrassare e non piaci agli uomini. L'importante era ed è il farti sentire in colpa. Non smettere di mangiare, ma smetti di dover per forza piacere a qualcuno che non sia TU e sarai bella così come sei. D.L.
25. maggio 2015
Uno degli ingredienti della guarigione è la DISOBBEDIENZA. Una disobbedienza non fatta di violenza e distruzione ma di presa di CONSAPEVOLEZZA. Dire di no alle regole che fanno ammalare fa GUARIRE. Dove c'è ignoranza la disobbedienza porta COSCIENZA, dove c'è indifferenza la disobbedienza porta AMORE, dove c'è abitudine la disobbedienza porta forza di VOLONTA'. D.L.
21. maggio 2015
Chi si lamenta pretende e non ottiene nulla, chi sa ringraziare chiede ed ottiene. Il lamentoso è una persona che pensa di non avere mai abbastanza e non gli basta mai. Di conseguenza vibra una frequenza di scarsità e vivrà in una percezione di scarsità. Chi ringrazia è una persona che pensa di avere abbastanza e quello che ha gli basta. Di conseguenza vibrerà una frequenza quantica di abbondanza, vivendo nell'abbondanza. La GRATITUDINE è uno stato interiore. D. L.
29. agosto 2014
L'Anima è erotica. Ci hanno fatto credere che è solo spirituale, ma spirituale è uno stato che non ha niente a che vedere con la morale. Più è erotica e più è evoluta. Infatti i grandi geni sono molto erotici. L'eros è vivere nel piacere e nella gioia che sono condizioni altamente evolutivi. Il dolore è solo una spia d'allarme che ci ricorda quanto ci stiamo allontanando dall'Anima e da Dio (che è Amore e Orgasmo infinito)....