Cosa sono le Rappresentazioni Sistemiche

 
Le rappresentazioni sistemiche nascono dopo il lungo lavoro fatto con le Costellazioni Familiari e la Psicogenealogia in cui si sono risolti tanti problemi in svariati ambiti.
Questo metodo dà informazioni sulle dinamiche inconsce che regolano le relazioni tra i membri di un gruppo.
L´approccio è chiamato "sistemico" perchè si lavora su un sistema, ovvero su un insieme di persone che sono collegate tra di loro da un rapporto, che può essere parentale, di lavoro, di svago, sportivo.
Nell´approccio sistemico la persona che si rivolge al facilitatore chiede di vedere ciò che c´è, di capire le dinamiche che si muovono all´interno del gruppo. La chiarezza che ne deriva permette di agire per riportare equilibrio e ordine nella persona.

Il fine di una rappresentazione è quello di far emergere lo stato d´animo e il vissuto dei vari componenti affinché, qualora ci fossero disordini e squilibri, si possa riportare armonia e fluidità nel sistema, prerequisiti di una relazione sana.

 

Uno dei modi per lavorare sul sistema o "campo cosciente" è pronunciare le "frasi sistemiche" ovvero frasi che nella relazione non sono mai state dette ("il non detto") che smuovono le energie del campo cosciente.

Il lavoro si svolge attraverso la rappresentazione della situazione che si vuole vedere.
Questo metodo fa chiarezza sulle interdipendenze dei soggetti che fanno parte di quel gruppo, mostrando le dinamiche "inconsce" che provocano le sofferenze, in vari ambiti: dalla famiglia al lavoro.

E´ importante sottolineare che trae benefici dalla rappresentazione non solo chi chiede di vedere il proprio caso ma anche chi è presente come semplice partecipante al seminario.

 

Attraverso le rappresentazioni sistemiche si guarda alla persona non solo come individuo ma anche come parte di un sistema, da cui proviene e di cui è parte. Ne risulta un benefico senso di continuità e di libertà dal suo passato. Questo favorisce un senso di serenità, forza e appartenenza libera, che sviluppa amore, compassione, accettazione e rispetto per se stessi e per gli altri.